Quale shopper scegliere per la tua attività? La risposta a questa annosa questione è più semplice di quanto tu creda e potrai trovarla osservando con attenzione alcune regole d’oro, oltre a pensare attentamente ad alcuni aspetti del tuo lavoro, come il tuo target, il tuo prodotto, i tuoi obiettivi. La shopper perfetta, infatti, è quella che soddisfa i tuoi clienti, rappresenta il tuo brand e serve al meglio ciò che vendi, proteggendolo e promuovendolo allo stesso tempo. In una parola? La shopper ideale rappresenta il giusto compromesso tra estetica e funzionalità, tra marketing e customer care.

La tecnologia sempre più raffinata nel mondo del packaging ti consente oggi di creare vere e proprie shopper personalizzate, già disponibili in una vasta gamma di prodotti, con la possibilità di aggiungere una serie di accessori e totalmente personalizzabili, per realizzare una shopper su misura del tuo business e dei tuoi progetti. Vediamo quali caratteristiche devono avere queste shopper.

In che materiale realizzare la tua shopper? Pensa al prodotto

Carta, plastica o tessuto? La shopper deve essere scelta e costruita intorno al prodotto che vendi e che devi confezionare. Il materiale o i materiali in cui è fatto, il suo peso e la sua forma determineranno la necessità di utilizzare shopping bag più o meno resistenti, più o meno capienti, più o meno accessoriate.

La shopper in tela per esempio è molto apprezzata per articoli per la casa, talvolta anche dal peso cospicuo, piuttosto che per abbigliamento e accessori facilmente trasportabili con i pratici manici.

La shopper in carta, invece, è più indicata per prodotti leggeri, dalla forma regolare, come calzature, oggettistica in scatola, prodotti alimentari.

La plastica, infine, è il materiale più adatto per prodotti dal peso variabile, oggetti pesanti come bottiglie, è adattabile ed elastica, oltre che particolarmente resistente.

Per aiutarti nella scelta, ti sarà utile anche considerare che ciascun materiale include la possibilità di scegliere diversi modelli ma soprattutto diversi accessori per migliorarne uso e funzioni. La shopper in carta, per esempio, può essere personalizzata con una serie di accessori, dai manici in corda a quelli rinforzati, dai fondelli alle pieghe che aumentano la capacità della nostra shopper. Insomma nella tua ricerca puoi contare su numerose varianti e possibilità.

Che aspetto dare alla tua shopper? Pensa al tuo pubblico

Funzionalità è la prima delle parole d’ordine. Scegli una shopper resistente, facile da riempire e trasportare, che non ceda rovinosamente sotto il peso del proprio contenuto. Grande, piccola, media? Opta per varie taglie se il tuo prodotto può essere di dimensioni variabili, in modo da venire incontro al tuo cliente che potrà portare con sé sacchetti del volume strettamente necessario. Nel dubbio, il nostro consiglio è di sceglierla né troppo grande né troppo piccola, in modo da poter confezionare il più grande degli oggetti che hai in vendita.

Quale forma e stile? Anche l’occhio vuole la sua parte, quindi scegli una shopper di fascia alta, lussuosa nei materiali e nelle rifiniture, se sei una gioielleria, piuttosto che una busta di carta riciclata o in plastica ecologica se vendi prodotti naturali, etnici o dall’estetica rustica. Scegli maniglie in cotone, a treccia o fettuccia, se vendi prodotti di filato, abbigliamento o casalinghi, per comunicare al tuo cliente una sensazione confortevole sin dalla confezione del loro acquisto. Vendi prodotti per il giardinaggio o il fai da te? Una busta resistente in nonwoven, il cosiddetto tessuto non tessuto, è in questo caso l’ideale: la priorità non all’estetica bensì alla praticità , dai manici resistenti al trattamento impermeabile per utenti che acquistano prodotti potenzialmente pesanti e che devono essere trasportati in luoghi di lavoro o outdoor.

Nella scelta, non dimenticare il tuo budget: se la tua attività ha un alto numero di vendite a prezzi contenuti, come la farmacia o la ferramenta, scegli shopper molto economiche, se invece i tuoi clienti acquistano prodotti più costosi, puoi investire in borse più pregiate e costose.

Come ultima cosa, potrai considerare la personalizzazione con stampe e grafica. A questo proposito le shopper in plastica sono quelle che si prestano ad essere personalizzate più facilmente in tantissime modalità, colori ed effetti speciali. Questo perché le shopper in plastica possono essere stampate in flessografia, una tecnica versatile, economica e altamente performante, che rende le superfici personalizzate brillanti e accattivanti, perfette per esibire loghi e messaggi pubblicitari riguardanti il tuo marchio e il tuo negozio, oltre che ovviamente per essere coordinate in colori, font e grafiche alle linee guida e di immagine del brand e dell’azienda.

La scelta della giusta shopper è fondamentale per il tuo business e per sviluppare la tua strategia di marketing, di cui la shopping bag è parte integrante. Per individuare la soluzione più adatta ed efficace è necessaria una riflessione attenta e soprattutto la scelta di un partner esperto ed affidabile, come CelVil, leader del settore delle shopper personalizzate di qualità. Ti invitiamo a contattarci per poterti raccontare dei progetti di successo che abbiamo realizzato e illustrarti le varie opzioni percorribili, considerando ogni aspetto della tua attività e dei tuoi obiettivi, sfruttando al meglio le soluzioni offerte dal mercato e personalizzandole a misura delle tue esigenze.

Call Now Buttonchiamaci per informazioni