I prodotti di imballaggio per l’industria cosmetica fanno parte di un settore del packaging molto importante e in grande sviluppo. Uno dei campi di applicazione del packaging cosmetico è sicuramente quello alberghiero, dove si fa un ampissimo utilizzo di contenitori per cosmetici per i prodotti per l’igiene personale che vengono messi a disposizione degli ospiti.

Questi prodotti così largamente utilizzati dagli albergatori con principalmente componenti del cosiddetto kit di cortesia, ovvero una combinazione di prodotti da utilizzare durante il soggiorno, nel caso si siano dimenticati i propri. Il kit di cortesia è una vera e propria usanza nel mondo dell’ospitalità, tanto che molti viaggiatori lo danno per scontato e decidono addirittura di viaggiare più leggeri. Si tratta a volte persino di un gadget irrinunciabile che il cliente apprezza al punto di portarlo con sé dopo il suo viaggio, in questo caso diventando un’occasione di diffusione del brand. Per via della sua così larga diffusione le aziende che producono i cosmetici per l’hotellerie studiano diverse soluzioni per trovare un compromesso tra qualità dei prodotti ed economia, cercando di ottimizzare anche il loro packaging, ricercando vantaggi come il risparmio e un minor spreco di prodotto.

Questa tendenza ha portato il packaging cosmetico in campo alberghiero a rivolgersi al settore dell’imballaggio in plastica monouso, le cui qualità desiderabili sono la leggerezza, la resistenza e la riciclabilità, unendo cioè i vantaggi del classico packaging plastico all’attenzione all’ambiente.

Così, dalle linee più economiche a quelle più chic e di lusso, ogni albergatore sceglie quella più adatta al suo pubblico, al suo budget, alla sua immagine: si va dal kit semplice con saponetta e cuffia doccia, spesso confezionate in pellicole flow pack, alla fornitura di prodotti come shampoo, balsamo, bagnoschiuma e crema corpo, per cui invece sono più adatti i flaconi in plastica.
Questi ultimi possono essere nello specifico flaconi, vasetti oppure tubetti e sono i prodotti più diffusi e utilizzati dunque dall’hotellerie per contenere i prodotti per l’igiene della persona o cosmetici generici. Non si tratta in realtà solo di confezioni monouso, ma come anticipato anche de dispenser ricaricabili, recentemente introdotti in alcune catene che rivolgono particolare attenzione ai temi ambientali, e cercano un grado di rispetto dell’ambiente ancora maggiore, scegliendo oltre la riciclabilità, una minor immissione di plastica nell’ambiente.

I vantaggi dei flaconi di plastica, specie per i prodotti cosmetici monouso, sono in prima istanza la notevole leggerezza, che li rende perfetti per il trasporto, lo stoccaggio, la manipolazione da parte del personale di un albergo (trattandosi di un lavoro minuzioso che interessa anche migliaia di pezzi ogni giorno), lo smaltimento e la dismissione. Un altro fattore che rende i flaconi cosmetici una scelta ottimale per il mondo dell’ospitalità è la loro resistenza, sia agli urti che agli agenti esterni, che li rende un utile alleato per la conservazione e mantenimento dei prodotti contenuti.

Questi flaconi cosmetici sono inoltre spesso richiudibili, favorendo così un minore spreco perché l’utente può riutilizzare eventuale prodotto residuo, trasportarlo in un bagaglio, ed eventualmente riempirlo nuovamente con dell’altro prodotto, cosa che li rende anche riutilizzabili: tutte cose invece impossibili con le buste monouso, che generalmente vengono fornite con apertura a strappo e prive di chiusura.

Un altro fattore è senza dubbio la possibilità di personalizzazione: a partire da colori e grafiche certamente i flaconi cosmetici possono anche essere prodotti in numerose diverse forme e design, oltre a poter essere adattati a diversi formati, dai mini flaconi di cortesia monouso a quelli più capienti con funzione di dispenser. Se i primi sono spesso dotati di accessori come tappi a vite o con chiusura ermetica, questi ultimi invece dovranno permettere il facile prelievo del prodotto. Se tutti conosciamo i classici dispenser con beccuccio a pressione, in alcune strutture sono stati introdotti flaconi, per esempio fissati al muro, sopra il lavandino o nella doccia, che dispensano il prodotto semplicemente strizzandolo, ovvero premendo un’area particolare in cui il flacone è più sottile e flessibile. In questo specifico caso, il materiale selezionato per il flacone dovrà essere utile e rendere agevole l’erogazione del prodotto, dallo shampoo al balsamo, dalla crema mani alla crema corpo idratante.

I flaconi cosmetici insomma sono una risorsa utilissima per gli albergatori, e possono essere abbinati a kit di saponette, bustine e complementari per arricchire il pacchetto. Utilissimi, pratici ed anche ecologici possono essere prodotti su misura del cliente per capacità e materiale, per soddisfare un mercato che richiede alti standard qualitativi e attenzione all’ambiente.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookies Policy