Nel mondo dei beni di consumo è difficile trovare un altro prodotto il cui packaging sia così iconico e fondamentale, per incarnare il brand, dandogli una forma e un’immagine: stiamo parlando del profumo.

Il packaging del profumo è un aspetto cruciale nel marketing, non solo perché la confezione si fa ambasciatrice del marchio e di tutti i suoi valori, ma perché al di là del contenuto, è il flacone, o la bottiglia di profumo che viene desiderata ancora prima del profumo stesso.

Il profumo può essere innovativo, fresco, stagionale, alla moda, sensuale. Il packaging di ogni profumo, dunque, dovrà essere studiato con un design specifico che rappresenti queste caratteristiche, le comunichi efficacemente al target, rendendo il prodotto inconfondibile tra tutti gli altri, riconoscibile dal profilo del suo packaging senza neanche essere odorato.

E’ questa la strategia delle case profumiere e di moda di successo, che hanno portato le loro fragranze in cima alle classifiche di vendita, creando dei veri e propri oggetti del desiderio seguendo alcune regole fondamentali, da cui possiamo trarre linee guida e ispirazioni per imparare a scegliere il giusto packaging per un profumo.

Scegli un packaging curato e professionale

Sugli scaffali della profumeria, ma anche sulle pagine di una rivista o il banner di un sito, il packaging del profumo è il primo contatto con il cliente, e rappresenta il vero e proprio biglietto da visita del prodotto. Sia che la confezione profumo possa essere toccata con mano dal consumatore, ma ancor di più in caso di pubblicità e vendita online, è necessario presentare il prodotto in packaging realizzati con materiali di alta qualità, dal design estremamente curato e professionale, in modo da dare un’idea di affidabilità e qualità di prodotto al potenziale acquirente, e non deluderlo in seguito all’acquisto.

Un profumo dal packaging di design, originale e accattivante

Al giorno d’oggi il mercato della profumeria è altamente concorrenziale e spesso saturo di offerta: la parola d’ordine è originalità.

Poiché il packaging del profumo influenza grandemente la scelta di acquisto dei consumatori, che spesso sono attirati dalla novità, è utile puntare su forme originali, innovative e perché no, sull’effetto sorpresa.

Il ruolo della pubblicità

Una volta realizzato un packaging accattivante è il momento di farlo conoscere al grande pubblico con una campagna pubblicitaria efficace, che renda il profumo desiderabile, abbinandolo a concetti di tendenza oppure affidandosi a prestigiosi testimonial. E’ fondamentale creare hype intorno al prodotto con un’elevata esposizione mediatica, per rendere familiare la confezione, il marchio, il messaggio della campagna e creare gradualmente curiosità nel pubblico, e di conseguenza il desiderio di acquisto.

Quale tipologia di packaging scegliere?

I profumi sono ad oggi ancora un settore molto tradizionalista, spesso legato al classico flacone in vetro con erogatore spray, seppure modellato in forme audaci e sorprendenti.

Le classiche eau de toilette oppure eau de parfum giocano quindi con forme e colori, tappi dagli effetti speciali, trasparenze, satinature ed accessori, come capsule e pompe spray, ma anche decorazioni per l’esterno della confezione, che impreziosiscono la confezione e la rendono ancor più particolare e di tendenza.

Alcune confezioni innovative,che si discostano dal classico flacone in vetro, si possono osare con i deodoranti o con i profumi roll-on, che sono sempre più apprezzati dai consumatori perché di pratica applicazione.

Ogni fragranza, inoltre, viene presentata anche in formato sampling, sia esso in flacone di dimensione ridotte, il classico “tester”, o in campioncino di prova. In questo caso il flacone in vetro lascia sempre più spesso spazio alla busta monodose realizzata in film plastico, spesso accoppiato con alluminio all’interno, con apertura facilitata a strappo.

Ogni flacone in genere è a sua volta confezionato in una scatola, il packaging vero e proprio che il consumatore troverà sugli scaffali. La scatola del profumo in genere è realizzata in cartone, e deve richiamare i colori e il design del brand e dello stesso prodotto, allinearsi per immagine coordinata, messaggio e claim.

Per aumentare l’attrattiva della confezione, questa scatola può essere stampata con colori a caldo, con effetti cromatici metallizzati, cangianti, oppure ancora essere realizzata con una fustella che lasci intravedere parte del flacone al suo interno, creando giochi di profondità e vedo-non-vedo che renderanno il packaging ancora più accattivante e anche adatto ad un regalo.

Affidati ad un partner di fiducia per il tuo packaging dei cosmetici

CelVil è un’azienda dalla lunga esperienza nel mondo del packaging. Dal settore alimentare a quello cosmetico, la nostra mission è confezionare al meglio i prodotti dei nostri clienti, fornendo loro dei validi strumenti di imballaggio, ma anche di trasporto e comunicazione. La nostra linea di packaging per il settore della cosmetica offre una vasta gamma di confezioni dedicate allo skincare, come confezioni per profumi, creme, maschere e trattamenti cosmetici. Tutti i contenitori per cosmetici di nostra produzione sono realizzati in materiali di elevata qualità e prestazioni tecniche, per garantire la massima protezione ai delicati prodotti contenuti, secondo le più recenti normative, oltre a contemplare una vastissima gamma di possibilità di personalizzazione, dall’applicazione di accessori, alla scelta di materiali che consentono una resa estetica specifica e particolarmente ricercata, fino alla stampa flessografica, nostro fiore all’occhiello, che garantisce un effetto strepitoso in termini di risoluzione grafica e brillantezza di colori.

Call Now Buttonchiamaci per informazioni