Il packaging è sempre di più uno strumento le cui funzioni vanno al di là del mero confezionamento dei prodotti, del loro trasporto e conservazione.

Una confezione oggi per essere efficace deve essere personalizzata da numerosi punti di vista. Se tanto è stato detto in termini di comunicazione ed estetica di scatole e packaging, il futuro si prospetta ricco di innovazioni tecnologiche che coinvolgono la composizione dei materiali, sempre più sofisticata ed ecologica, e sopratutto dal punto di vista della fruizione e del coinvolgimento dei consumatori, invitati ad un’esperienza sempre più interattiva.

Il web e le innovazioni informatiche concedono un sempre più ampio margine di sperimentazione e applicazione al mondo del commercio e il packaging, fino a tempi recenti considerato un semplice oggetto inerte sugli scaffali, il cui compito comunicativo era limitato allo spazio visivo della sua superficie, oggi ha potenzialità molto maggiori che vanno ben al di là della confezione.

Queste innovazioni sono evidenti soprattutto nel settore del packaging alimentare, dove le confezioni invitano i consumatori a prendere parte ad un’esperienza collettiva e condivisa, in cui essere una parte attiva all’interno del mondo dell’azienda e del prodotto.

Il packaging viene dunque personalizzato sempre più su misura della strategia di marketing integrata dell’azienda, e non può più prescindere dalla sua presenza sul web. Se l’immagine coordinata scelta per il prodotto coinvolge il sito internet e i profili social dell’azienda, perfino a volte dedicati a singoli prodotti di punta, la strategia di marketing prevede un legame sempre più stretto tra il prodotto fisico e la sua immagine e reputazione sul web. Ecco quindi che l’utente è invitato a lasciare recensioni, fotografare il prodotto e fotografarsi con esso, pubblicando i propri contenuti e condividendoli online. Questi inviti provengono sia dal web, parte della strategia di marketing che invoglia gli utenti del web all’acquisto, ma anche nella direzione opposta: il packaging stesso propone al consumatore di completare la propria esperienza di prodotto condividendola sul web, amplificandola tramite i propri canali social, raccontando la propria esperienza e ingaggiando discussioni con altri utenti, nell’ottica di aumentare la consapevolezza del brand e l’affezione per il prodotto, e in ultima analisi, ampliare il proprio pubblico e la propria clientela.

Una volta individuate le finalità e i vantaggi di queste innovazioni tecnologiche, il mondo del packaging propone soluzioni pratiche per mettere in atto queste strategie di comunicazione integrata, con l’ausilio dello strumento di stampa più efficace e versatile a sua disposizione, la flessografia, per la personalizzazione delle confezioni e l’applicazione di etichette personalizzate.

Oltre a riportare tutti i dettagli e riferimenti per raggiungere l’azienda e gli altri consumatori online, con indirizzi e profili social in evidenza, queste etichette potranno proporre agli utenti una vera e propria esperienza personalizzata e su misura con l’ausilio della realtà aumentata. Un codice QR, codice a barre bidimensionale di forma quadrata composto da moduli neri disposti all’interno di uno schema bianco, stampato sull’etichetta, sarà leggibile attraverso lo smartphone e potrà infatti trasportarli in un mondo virtuale dove vivere un’esperienza più completa: dalle informazioni nutrizionali la proposta di scontistiche, all’invito a concorsi per fidelizzare gli utenti, dalla disponibilità di approfondimenti, ricette, articoli di blog, alla raccolta di fotografie selezionate tramite appositi hashtags,

le prospettive sono pressoché infinite. Non resta che sperimentare e pianificare con il proprio ufficio marketing quali obietti perseguire e affidarsi ad esperti del settore del packaging, come CelVil per progettare confezioni personalizzate, avvalendosi di questi strumenti ed accessori per ottenere obiettivi di business sempre più ambiziosi e all’avanguardia.

Call Now Buttonchiamaci per informazioni