Packaging bustine monodose per alimenti

Il confezionamento di generi alimentari in bustine monodose è una soluzione strategica in molteplici contesti. Dal fast food allo street food, fino al sempre più diffuso ristorante da asporto: le bustine monodose per alimenti sono molto apprezzate nel settore della ristorazione per condimenti come olio, aceto, sale e salse. In generale questo tipo di imballaggio viene scelto per offrire ai propri clienti prodotti destinati al loro uso esclusivo, che garantiscano assoluta igiene e sicurezza.

Le confezioni mododose di generi alimentari sono in crescita anche nella grande distribuzione, dove i prodotti “per single” sono sempre più diffusi sul banco del supermercato e hanno sempre più successo perché consentono un consumo al bisogno e la riduzione dello spreco alimentare causato da porzioni troppo abbondanti.

Le buste per packaging monodose alimentari sono adatte in particolare a confezionare snacks, crackers, ma anche biscotti e dolciumi in formati monoporzione, che sono così protetti in modo adeguato anche in caso di lunga conservazione, trasporto e consumo fuori casa. Gli imballaggi monodose sono versatili nei formati e altamente personalizzabili, fattore che li rende la scelta perfetta anche per i prodotti destinati alla vendita nei distributori automatici (segmento vending), sia per dolci che per salatini.

Il settore dell’hotellerie, inoltre, da sempre fa largo uso dei contenitori monodose per alimenti come dolcificanti, marmellate, creme, burro etc: la confezione in formato singolo assicura ai ristoratori e gestori di alberghi un minimo spreco di prodotto, una notevole praticità di trasporto e conservazione, e dunque una migliore organizzazione e un consistente risparmio.

confezionamento monodose alimentare

I vantaggi del confezionamento monodose per alimenti

Le confezioni monodose sono una tipologia di packaging alimentare che presenta numerosi vantaggi per sia a livello pratico che economico, sia per il consumatore che per il produttore.

Innanzitutto il packaging in bustine monodose è efficiente e vantaggioso data la necessità di adeguamento a norme igienico-sanitarie sempre più stringenti nel settore alimentare; il packaging monodose è spesso la soluzione a cui guardano le aziende per fornire ai propri clienti garanzie di igiene e non contatto.

bustina monodose alimentare pet food

Le bustine monodose alimentari possono essere prodotte e personalizzate per una vasta gamma di prodotti: liquido, semi-liquido, solido o in polvere e sono dunque adatte a numerosi settori, dai condimenti agli snacks, dai dolcificanti ai freschi fino ai cibi pronti. La scelta del materiale da imballaggio più adatto all’alimento farà la differenza in termini di la conservazione e performance, come il mantenimento dell’effetto barriera, del sottovuoto o dell’atmosfera modificata.

Il packaging in bustine monodose è sempre più spesso la scelta per il confezionamento e la distribuzione di generi alimentari delicati e facilmente deperibili a contatto con fonti di luce e ossigeno: concepite per un consumo immediato dopo l’apertura, le bustine ne prevengono l’ossidazione e il precoce deterioramento.

Anche il consumatore apprezza il packaging in bustine monodose: ideali per un consumo espresso, fuori casa, in condizioni igieniche precarie come durante un viaggio, all’aperto, al lavoro, le confezioni sono leggere, flessibili, pratiche da trasportare, poco ingombranti da smaltire. Con l’aggiunta di pratici accessori come linguette di apertura consentono un uso rapido, pulito e senza dispersione di prodotto. Una confezione monodose dà al consumatore la massima sicurezza e tranquillità sul rispetto delle norme igieniche, e quindi consolida la fiducia nei confronti del prodotto e l’azienda e non da ultimo ha anche a suo modo un vantaggio in termini ecologici: le bustine monodose possono essere prodotte in materiali riciclabili e consentendo la fruizione della quantità di prodotto necessaria al consumo, contribuiscono alla riduzione degli sprechi alimentari e minimizzano la produzione di rifiuti.

Confezionamento per prodotti alimentari monodose

Il confezionamento in bustine monodose segue regole specifiche, dalla scelta dei materiali ai procedimenti di produzione degli imballaggi. Vediamo più nel dettaglio in quali passaggi avviene il processo di confezionamento.

Innanzitutto la produzione delle confezioni avviene scegliendo accuratamente le materie prime e selezionando esclusivamente materiali idonei al contatto alimentare. Polietilene o polipropilene sono i materiali utilizzati per la produzione di film plastici accoppiati: dal monostrato in polipropilene bisaldante (Bopp) al multistrato duplex o triplex, a seconda della destinazione d’uso e della necessità di protezione dello specifico alimento da confezionare.

La selezione del materiale è operata in base a necessità dell’azienda e del prodotto: a partire dalla consistenza, delicatezza e scadenza, alle sue caratteristiche di conservazione, fino alla modalità di vendita e consumo.

Se il monostrato è la scelta più economica destinata a prodotti dalla shelf-life più bassa, che quindi presumibilmente saranno consumati entro breve tempo dalla produzione, per prodotti a più lunga conservazione, saranno selezionati materiali più resistenti come le pellicole accoppiate oppure multistrato per garantire migliori performance estetiche.

CelVil può realizzare diversi tipi di servizio per il confezionamento delle bustine monodose. Una prima opzione è la produzione del film plastico selezionato, fornito su bobina per confezionamento a cura dell’azienda produttrice. In alternativa la nostra azienda propone anche un servizio completo di confezionamento conto terzi, dedicato in particolare al packaging in bustine monodose, unendo alla produzione della forma e tipologia di imballaggio a scelta del cliente anche la fornitura delle singole unità di prodotto già confezionato.

packaging alimentare monodose

Bustine monodose olio extravergine e aceto

Il film plastico selezionato può essere utilizzato per realizzare diversi tipi di confezioni: dalle bobine flowpack alle buste termosaldate, a seconda dell’utenza, dell’occasione di consumo, della modalità di fruizione del prodotto (per esempio se solido o liquido).

La bobina flowpack è la tipologia di packaging più diffusa e pratica per realizzare le bustine monodose dei condimenti.

Il confezionamento delle bustine di olio monodose avviene con uno specifico film accoppiato che garantisce l’isolamento del contenuto e la protezione da perdite all’esterno e le confezioni possono essere personalizzate con l’applicazione di accessori che ne facilitino l’utilizzo e la fruizione da parte del consumatore, come ad esempio l’apertura pretagliata.

Bustine monodose miele

Ci sono prodotti alimentari che spesso non hanno una scadenza specifica, o comunque una shelf-life molto lunga. Tuttavia questo non significa che si debba trascurare il loro packaging, tralasciando l’impiego di un materiale specifico che tenga conto delle caratteristiche del contenuto. E’ il caso delle bustine monodose di miele, oltre che di olio, che sebbene possano mantenersi a lungo nella confezione, possono anche essere soggette a mutamento cromatico se esposte alla luce per periodi prolungati. Seppur non compromettendone la sicurezza per il consumatore, queste modificazioni alterano l’aspetto e dunque danneggiano la qualità del prodotto, e possono essere evitate scegliendo film altamente protettivi che garantiscano protezione ai raggi UV e alla luce solare, come nel caso del triplex, che combina pet, alluminio e polietilene.

confezionamento monodose biscotti dolciumi

Bustine monodose biscotti

Snack e biscotti sono tra i prodotti sempre più richiesti nel formato monodose, per ragioni di fragranza e igiene. In questo caso le necessità di comunicazione guideranno la scelta di un film plastico trasparente, bianco oppure stampato per le confezioni monodose. Confezioni di snack monodose da scaffale saranno personalizzati con loghi e grafiche, mentre per esempio nel caso di un multipack, tra le più diffuse tipologie di imballaggio per biscotti, la confezione esterna sarà il packaging secondario a cui affidare stampa grafiche, mentre le confezioni monodose potranno essere realizzate in film trasparenti e anonimi: il loro unico scopo sarà quello di proteggere le singole porzioni da contaminazioni e conservarne la freschezza.

Bustine monodose frutta

CelVil garantisce la sicurezza del servizio di confezionamento anche qualora il prodotto richieda lo svolgimento del processo in atmosfera modificata (Atm). Per esempio nel caso della frutta o verdura, fresca, sciroppata ma soprattutto disidratata, il packaging deve prevedere un’elevata prestazione di isolamento dagli agenti esterni per mantenere intatta l’atmosfera creata nel momento del confezionamento. CelVil procede con la selezione dei materiali a più elevata performance di effetto barriera, anche svolgendo test performance e invecchiamento e osservando le normative vigenti in materia di haccp e igiene.

packaging monodose prodotti alimentari

Richiedi un preventivo per le bustine monodose per alimenti

Desideri maggiori informazioni sui materiali più adatti per il tuo progetto e sul loro costo per la realizzazione di bustine monodose? Vuoi conoscere il prezzo del nostro servizio di confezionamento conto terzi? Contattaci per informazioni: il nostro team di esperti è a tua disposizione per fornirti un preventivo personalizzato anche su piccole quantità e tirature.

Call Now Buttonchiamaci per informazioni