timeline degli shopper

Le tappe della timeline degli shopper: tra carta, plastica e biodegradabile

La plastica in generale è un materiale diffuso e molto adoperato nella quotidianità. In alcune circostanze, è definito come un elemento intelligente perché si adatta facilmente, è resistente nel tempo e soprattutto è molto leggera. Iniziare il nostro approfondimento dalla scoperta dell’utilizzo della plastica ci consentirà di delineare i punti principali dai quali si sono diramate le tappe della timeline degli shopper.
 

L’invenzione della plastica

Bisogna tornare indietro nel tempo, ai numerosi tentativi che l’uomo ha fatto per cercare di realizzare materiali modellabili. Fin dall’inizio ha provato a plasmare ciò che la natura metteva a disposizione come la resina degli alberi. Bisognerà attendere il 1862 e la fiera di Londra per ammirare degli oggetti creati in nitrato di cellulosa. All’epoca ancora non si era a conoscenza di ciò che nel corso degli anni sarebbe successo. Quel giorno è considerato come una delle tappe fondamentali della timeline degli shopper di plastica.
 

Le tappe degli shopper personalizzati

Si dovrà attendere il 1862 per l’introduzione della plastica nel settore industriale. Ma in precedenza, come venivano realizzati gli shopper?
Nel 1844 Friedrich Gottlob Keller creò un composto economico e malleabile con il legno, dal quale era possibile ricavare la carta. Di lì a poco questo materiale sarebbe diventato il più adoperato per la realizzazione dei primi shopper di carta.
Solo con il brevetto di Sten Gustaf Thulin si avrà la prima produzione degli shopper in plastica personalizzati. Da quel momento, ancora oggi nelle nostre case è possibile trovare qualche busta risalente ai primi antenati.
 

Gli shopper biodegradabili

Una delle ultime tappe dalla timeline degli shopper giunge fino all’epoca moderna e alla realizzazione delle buste biodegradabili. La costante ricerca di un perfetto connubio tra usabilità e rispetto dell’ambiente ha spinto le aziende produttrici alla creazione di materiali sempre più ecologici. Da questa ricerca nascono i materiali per la realizzazione di shopper personalizzati compostabili e biodegradabili. La loro peculiarità è la facilità di smaltimento in tempi molto ridotti per minor impatto nell’ambiente.



Leave a reply