Packaging creativo

Packaging creativo: 3 piccoli segreti per dare identità a un prodotto

È importante che ogni Brand sia subito riconoscibile. A un’immagine proficua di un prodotto, corrisponde ad un aumento degli acquisti. Specialmente in un’epoca veloce come quella in cui viviamo. Ed è qui che interviene il packaging creativo.
 

Velocità e scelta

Si pensi alle persone che fanno la spesa di corsa in pausa pranzo o alle mamme che sfrecciano tra i corridoi del supermercato a tempi da record. Secondo voi questi consumatori osserveranno il costo, le offerte o acquisteranno il prodotto che attira maggiormente la loro attenzione, magari grazie ad un packaging creativo?
In alcuni casi si tende a sottovalutare l’importanza che rappresenta l’imballaggio per un prodotto. Invece dovrebbe essere immaginato come un abito che rende unici e riconoscibili. Di seguito vi illustreremo i 3 motivi alla base all’importanza, nei diversi settori, dell’utilizzo di un packaging creativo.
 

  1. Packaging e design

Lo studio di un nuovo prodotto da lanciare sul mercato deve prevedere la progettazione di un packaging adatto a tre esigenze diverse e complementari:

  • trasporto
  • conservazione
  • consumo

Provate a immaginare le scatolette di alluminio senza il gancio di apertura: renderebbero meno fruibile il prodotto. Oppure pensate agli shopper con il manico fragile o corto. È importante, ove possibile, riuscire a creare sempre un prodotto dal design ergonomico e funzionale, che rispetti le norme standard previste dalla legge.
 

  1. Packaging emozionale

Un prodotto da forno in vendita su uno scaffale, una confezione di caffè, un gustoso prodotto dolciario: hanno tutti bisogno di un packaging non solo creativo ma che riesca a emozionare chi acquista. Come in questi due esempi.

  • Provate a immaginare quando vi capita di acquistare il latte nelle bottiglie di plastica trasparenti: cosa evoca nella vostra memoria? Probabilmente l’idea del latte appena munto e conservato nelle bottiglie di vetro.
  • Oppure immaginate l’acquisto di un prodotto bio: in quel caso, il packaging riesce a evocare nella mente l’idea di natura e salute.

Come si può ben capire, è importante valutare con attenzione i colori e i materiali dell’imballaggio di ogni prodotto.
 

  1. Packaging e grafica

Tra gli elementi del packaging creativo non può mancare l’attenzione verso la grafica, ovvero lo studio del colore e il posizionamento dei diversi elementi.

  • Con gli shopper personalizzati è possibile veicolare un messaggio sintetico ed efficace, ma bisogna pensare all’utilizzo di un colore d’impatto per catturare l’attenzione durante il passeggio.
  • Per i prodotti da banco c’è maggior possibilità di divertirsi nella creazione di packaging creativi. Ad esempio, è possibile prevedere la modifica della confezione durante l’anno a seconda delle festività semplicemente con l’inserimento di una scritta o di un elemento grafico.

 
Qualunque sia il vostro prodotto, ricordate di non lasciarlo nell’anonimato. Vi serve una mano per riuscirci? Contattateci.



Leave a reply