Packaging cosmetico

Packaging cosmetico: 5 cose da sapere per un prodotto che funziona

Uno dei settori più importanti nel mondo confezionamento è quello del packaging cosmetico, che riguarda tutti gli imballaggi necessari alla perfetta conservazione di prodotti chimici e naturali utilizzati per la cura della persona, della pelle e della bellezza.
Dato l’impiego di queste tipologie di elementi, è necessario rispettare una severa normativa al fine di non arrecare danno ai consumatori e di garantire un prodotto di qualità. Qualità e attenzione al consumatore che è possibile garantire seguendo cinque regole fondamentali.
Eccole:

  1. L’imballaggio deve essere costituito da materiali che non permettano la trasmissione di sostanze esterne che potrebbero intaccarne la composizione chimica e l’idoneità.
  2. Il materiale del packaging non deve cedere elementi della propria composizione al prodotto contenuto al suo interno.
  3. L’imballaggio deve fungere da schermo tra il prodotto e il mondo esterno, per cui è fondamentale che, oltre a non trasmettere gli ingredienti della propria composizione, non assorba quelli del prodotto.
  4. È preferibile che un prodotto cosmetico (come un profumo, una crema, un fondotinta) sia protetto da più strati di packaging. Oltre alla confezione, che ha il contatto più ravvicinato con la materia da imballare, è estremamente utile utilizzare un ulteriore strato per proteggere e isolare: in questo caso, l’overwrapping è fondamentale per garantire sicurezza, resistenza e igiene; soprattutto, permette di avere la certezza che il prodotto non sia stato aperto prima della vendita.

Prima di scegliere il materiale per l’imballaggio è necessario fare una specifica analisi delle qualità e delle caratteristiche del prodotto. Tra le migliori sostanze utilizzabili per il packaging cosmetico ci sono il polietilene e il polipropilene che garantiscono isolamento e il mantenimento inalterato delle proprietà intrinseche degli articoli.



Leave a reply