packaging alimentare

Packaging alimentare: questi sono i 3 requisiti fondamentali

Quando si parla di packaging alimentare, spesso nell’immaginario collettivo si tende a pensare alla forma e a un Brand il cui imballaggio è rimasto particolarmente vivido nella mente. Soprattutto nel settore alimentare, il confezionamento svolge un ruolo fondamentale per preservare il prodotto integro nel tempo, senza il rischio di contaminazione.

Requisito #1: conservare il prodotto

Il requisito fondamentale del packaging alimentare è presto detto: contenere il prodotto e conservarlo in modo idoneo fino al suo consumo, senza perdere le proprietà nutritive. Inoltre, i materiali adoperati per l’imballaggio devono essere presentare caratteristiche specifiche, essere atossici e ridurre al minimo il grado di deterioramento del prodotto, ed essere conformi alla normativa sul packaging.

Requisito #2: ecosostenibilità dell’imballaggio

La crescente e costate attenzione dei consumatori nei confronti dell’ecosostenibilità ha reso possibile un maggiore utilizzo da parte delle industri di packaging alimentare ecosostenibile. Queste tipologie di imballaggio consentono di avere un piccolo impatto sull’ambienta, grazie alla facilità di smaltimento, garantendo un’ottima resa in termini sia di personalizzazione che di conservazione del prodotto.

Requisito #3: design e personalizzazione

Il design del packaging alimentare deve essere studiato tenendo conto molti aspetti, per rispondere alle esigenze dei produttori e contestualmente a quelle dei consumatori.

  • Per le aziende produttrici, è importante che il prodotto abbia il marchio ben visibile e presenti una grafica molto accattivante (senza andare a discapito della qualità del confezionamento).
  • Ben differenti sono le prerogative che il packaging alimentare deve rispettare per un consumatore. Come prima cosa, l’utente è attento alla forma e alla praticità dell’imballaggio, valutando lo spazio che occuperà in dispensa o in frigorifero. Un secondo punto a cui prestare attenzione durante la progettazione è l’apertura facilitata e l’ergonomia della confezione.

Un packaging personalizzato in modo adeguato consente di distinguersi sugli scaffali e di rimanere più facilmente impresso nella mente del consumatore. In questo modo, anche le vendite aumenteranno.



Leave a reply