materiali a contatto con alimenti: la normativa italiana

Materiali a contatto con alimenti: la normativa italiana di riferimento

Per ragioni di salute e di sicurezza, la legge italiana pone delle precise condizioni sui materiali che si possono utilizzare per realizzare packaging e imballaggi in generale che possono entrare a contatto con gli alimenti. In particolare, i punti più importanti della normativa italiana in merito sono questi cinque. Da studiare e da prendere in considerazione sempre con molta attenzione, per evitare, tra gli altri possibili inconvenienti ai quali si andrebbe incontro, di incappare in sanzioni che possono rivelarsi anche molto onerose.

  1. Decreto del Presidente della Repubblica 23 agosto 1982, n. 777. Contiene le norme di attuazione della direttiva (CEE) n.76/893 relativa ai materiali e agli oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari.
  2. Decreto legislativo 25 gennaio 1992, n. 108. Riguarda l’attuazione della direttiva 89/109/CEE, sempre concernente i materiali e gli oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari.
  3. Regolamento (CE) n. 1935/2004. Prodotto dal Parlamento Europeo e dal Consiglio, riguarda i materiali e gli oggetti che sono destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari (questo regolamento abroga le direttive 80/590/CEE e 89/109/CEE).
  4. Regolamento (CE) n. 2023/2006. Contiene le buone pratiche di fabbricazione dei materiali e degli oggetti destinati a venire a contatto con prodotti alimentari.
  5. Decreto 31 maggio 2016, n. 142. Il regolamento aggiorna decreto del Ministro della sanita 21 marzo 1973: riguarda la disciplina igienica degli imballaggi, recipienti, utensili, destinati a venire in contatto con le sostanze alimentari o con sostanze d’uso personale, limitatamente agli oggetti di cellulosa rigenerata.

Questi sono alcuni dei riferimenti normativi più importanti non gli unici da tenere in considerazione. Districarsi con la normativa sui materiali che possono essere utilizzati a contatto con gli alimenti non è per niente semplice. Vi occorre una mano? Gli esperti di Celvil sono a vostra disposizione per un consulto.



Leave a reply