certificazione compostabilità

La certificazione di compostabilità: OK Compost

State cercando, molto probabilmente, le shopper per permettere ai clienti di portare a casa i prodotti acquistati nel vostro esercizio commerciale. E, informandovi, avete scoperto che le shopper devono avere (o aver ottenuto, per essere più precisi) la certificazione di compostabilità.
Perché un produttore di shopper che può vantare questa certificazione è anche un produttore affidabile, che garantisce un prodotto perfettamente a norma di legge. Per questo è importante accertarsene.

Compostabile…

Prima di procedere, bisogna fare chiarezza su questo termine. Un determinato item si definisce compostabile se, come la parola stessa suggerisce, diventa compost quando entra, per un certo periodo di tempo, in contatto con elementi ricchi di sostanze nutritive o fertilizzanti.

…e biodegradabile

Compostabile e biodegradabile sono due termini che, spesso ed erroneamente, vengono confusi. Del primo abbiamo già dato una definizione. Mentre un item biodegradabile si decompone totalmente in seguito ad azione batterica. Il materiale di cui è composto l’item è scisso in elementi che sono già presenti in natura, quindi a impatto ambientale pressoché nullo.

La normativa

La legge di riferimento per la compostabilità è la Uni-En 13432. Risalente al 2002, in questa normativa sono elencate, in maniera chiara e coerente, tutte le caratteristiche che un determinato materiale deve aver per poter essere definito compostabile.

Requisiti

Affinché un materiale possa, a tutti gli effetti, essere definito compostabile, deve presentare queste cinque caratteristiche:

  1. Il materiale deve degradarsi del 90% minimo dopo sei mesi in un ambiente ricco di anidride carbonica;
  2. Almeno il 90% della massa del materiale deve ridursi in frammenti di dimensioni inferiori a due millimetri dopo massimo tre mesi che è stata in contatto con materiali organici;
  3. Il materiale non deve avere effetti negativi sul processo di compostaggio;
  4. Deve esserci una bassa concentrazione dei metalli pesanti aggiunti al materiale;
  5. I valori di pH, contenuto salino, concentrazione di solidi volatili, concentrazione di azoto, fosforo, magnesio e potassio devono essere entro i limiti stabiliti.

La certificazione

OK Compost è la certificazione rilasciata da AIB-Vinçotte International, un’organizzazione accreditata che si occupa di ispezione e certificazione. L’OK Composto garantisce che il materiale utilizzato abbia tutti i requisiti stabiliti dalla Uni-En 13432.

Un produttore certificato

Dal momento che Celvil ha la certificazioneOK Compost, garantisce che le sue shopper sono completamente compostabili.



Leave a reply