il packaging antricontraffazione

Il packaging anticontraffazione: 6 soluzioni per aiutare i brand

È un’eventualità alla quale, in un modo o nell’altro, molti brand si trovano a fare i conti. Con un danno, spesso, non indifferente. Stiamo parlando del problema della contraffazione. Che può essere combattuto anche ricorrendo a un packaging che abbia delle precise caratteristiche.

L’importanza del packaging

Semplificando, si può dire che il fine ultimo del packaging sia quello di incrementare le vendite. Volendo essere più specifici, scegliere la giusta confezione è importante per almeno tre (ottimi) motivi. Il packaging, infatti:

  • Preserva il contenuto, specialmente se stiamo parlando di prodotti alimentari;
  • Attira il target potenzialmente interessato ad acquistare quel dato prodotto;
  • Comunica la brand image e i valori che il marchio vuole comunicare all’esterno.

Ecco perché la scelta del packaging risulta decisiva.

Fare un buon packaging

Si evince come la necessità di realizzare un packaging efficace non sia per niente un’attività di secondaria importanza. Come riuscire nell’intento? Basta considerare questi dieci punti:

  • Proteggere il prodotto;
  • Facilitare il trasporto;
  • Riutilizzo;
  • Distinguersi;
  • Qualità;
  • Incuriosire;
  • Aggiungere informazioni;
  • La fascia di prezzo ben definita;
  • Normativa;
  • Comunicare.

Se il packaging riesce a fare tutto questo, allora il brand ha raggiunto il suo obiettivo.

Il “mercato” della contraffazione

Secondo il rapporto OCSE-EUIPO pubblicato a maggio 2016, quello della contraffazione e della pirateria è un autentico mercato parallelo che ogni anno produce qualcosa come 461 miliardi di dollari, pari al 2,5% degli scambi commerciali a livello mondiale.
La contraffazione è un danno per il brand, non solo dal punto di vista economico ma anche di immagine.

Il packaging anticontraffazione

Cosa può fare un brand per tutelarsi dalla contraffazione? Può ricorrere ad alcune soluzioni a livello di packaging. Ovvero:

  1. Colore particolare, di una tonalità unica e difficilmente replicabile;
  2. Sistemi di tracciabilità dei prodotti;
  3. Etichette intelligenti;
  4. Tappi antigoccia;
  5. Codici a barre;
  6. QR code.


Leave a reply