packaging alimentare aziende

Packaging alimentare per aziende: personalizzazione, comunicazione, normativa

Il packaging alimentare per le aziende è una questione che ha dei risvolti delicati. Perché l’imballaggio in questione deve necessariamente avere delle precise caratteristiche. E chi fornisce il packaging deve assicurare che il suo prodotto le presenti tutte.

Personalizzazione

È la primissima funzione del packaging: personalizzazione significa che tanto il brand quanto l’imballaggio di un dato prodotto devono essere subito riconoscibili. Senza dimenticare un altro aspetto importante. È possibile, infatti, anche creare dei packaging personalizzati per determinati periodi dell’anno, come il Natale o la Pasqua.

Normativa

Stiamo parlando di packaging alimentare. Quindi, per definizione, è un ambito molto delicato. Il packaging, infatti, deve:

  • Assicurare il trasposto del prodotto;
  • Garantire la corretta conservazione del prodotto;
  • Fare in modo che il prodotto non si alteri quando entra in contatto con il materiale del packaging.

Tutto questi aspetti (e molti altri ancora) sono regolati da una normativa particolarmente stringente. Quanto sancito deve essere attentamente rispettato per salvaguardare la salute del consumatore e per evitare di incappare in sanzioni che possono essere anche abbastanza salate.

Comunicazione

Infine, il packaging alimentare deve essere anche comunicazione. Quando il potenziale consumatore adocchia il prodotto, il packaging non deve solo rendere il brand subito riconoscibile ma deve comunicare, fin da subito, gli elementi e le caratteristiche distintive del brand, il motivo per il quale il consumatore dovrebbe scegliere quel prodotto e non gli altri presenti sullo scaffale.

Consulenza

Vi occorre un aiuto per scegliere il packaging alimentare migliore per i prodotti della vostra azienda? I professionisti di Celvil sono a vostra disposizione per un consulto e per consigliarvi sull’imballaggio da scegliere.



Leave a reply